segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.







Sono segni di riconoscimento

dei tempi

quando il fico mette le gemme...






 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.







ed allora l'estate è vicina
 
come quando il mandorlo comincia a fiorire

e le rondini

poi...








 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.







che cominciano a ripopolare il tuo cielo



..




 i colori della vegetazione
 
si fanno sempre più rossi e cupi

pur nella loro bellezza

quando ti accorgi che l'autunno

fa capolino nelle tue vie







 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.








e quell'odore di pioggia

quando ancora non c'è

perché il vento l'ha trasportato

nella tua aria 






 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.







e poi la pioggia puntuale e scrosciante

ad irrorare il tuo giardino

che si rinvigorisce per i rivoli

che si creano dall'abbondanza dell'acqua







 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.







e quel caldo incessante

senza aria per respirare

quando sai che fra qualche giorno

certamente pioverà...







 

 

 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.








come quando ti ritrovi a pensare a lei..







 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.










ed ogni altro interesse svanisce

come neve al calore del sole...

che avverti qualcosa che nasce in te






 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.










ed ogni pensiero ti raffigura lei

in una storia che giorno dopo giorno

si trasforma in una favola d'altri tempi










 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.









perché riconosca che il cuore sta muovendo 

i suoi passi

..

e l'intensificarsi delle parole

che percorrono sentieri conosciuti

dai quali non vorresti più passare...







 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.







...che osservi di un momento difficile

che arriva alle tue porte

..

e del combattimento che ti stringe il petto

delle parole che vorresti gridare

e che rimangono silenziose







 

 


 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.








..quando l'incomprensione serpeggia

e che vorresti annullarla perché

conosci e sai quanto male fa








 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.









ci sono i segni dei tempi

e delle cose

e delle stagioni...

...come quelle del cuore





 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.








come con gli occhi che vedono

ed il cuore che sente

e il respiro che insiste

senza alcun riposo

quando veramente vuoi

senza alcun dubbio...






 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.








e se profondamente ami.








 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.















 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 Gli occhi aperti

e l’animo pronto

per raccogliere

ciò che può venir

disperso…

perché il presente

può essere la genesi

di nuove visioni

sogni vividi

e tutto questo 

ora

mentre scrivo 

e

mentre leggi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

segni,dei,tempi,amore,comprensione,valutazione,riconoscimento,primavera,interiore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SEGNI DEI TEMPIultima modifica: 2011-07-05T21:41:00+00:00da jo591
Reposta per primo quest’articolo

35 Thoughts on “SEGNI DEI TEMPI

  1. Il cammino delle parole
    passa attraverso solchi tracciati dalle lacrime
    e dalle pieghe dei sorrisi
    per giungere attraverso le vene al cuore
    e loro… sì quelle parole…
    nutrono e danno nuova linfa
    e mentre rimarginano ferite
    originano emozioni…
    che riemergono alla pelle
    per accarezzarne la superficie
    imposessandosi del calore prodotto

    Parole dolci…
    che cullano l’anima risollevandola
    dissetandola per un nuovo giorno

    Parole salate…
    che condividono ricordi di braci ormai esauste
    mentre a volte si contorcono sulla lingua
    facendoli riaffiorare
    per disperdere la coscienza
    nella penombra della sera

    Parole oscure…
    che frastornano la mente
    scandagliando anfratti celati

    Parole stridenti…
    che rompono il silenzio e l’equilibrio
    strappando veli di nebbia

    Parole taciute…
    ombre e luci che si fondono
    e si riflettono in un prisma allegorico
    dove la comprensione si specchia
    a tratti ribaltando l’immagine di sé

    Allo sguardo attento
    ogni lettera si solidifica
    ogni singola sillaba prende corpo
    e nel ciclo delle stagioni della vita
    assumono importanza e valore le parole
    tanto più il loro suono si arricchisce di profumi…
    di sfumature di colore e di accenti veri
    per far sì che chi ascolta…
    mentre vengono pronunciate
    le accolga come un soffio di fiato
    per quel tempo………. respirando

    Tu chiamale se vuoi… Emozioni…
    BriCciole………………………………………

  2. oltre le parole….. senza parole!!!
    splendide emozioni:)))

  3. Ciao carissimo!
    Ti ho letto così con gli occhi aperti e l’animo pronto ascoltando la bellissssima canzone che hai messo. Proprio guardo te , le tue emozioni di vita.
    E mi hai donato un attimo di sogni della tua anima, del tuo posto nel mondo.
    Sai io sono quì ,al sud del pianeta…
    Ti racconto che mi sono svegliata con il freddo senza sole questa mattina e dopo leggerti i segni dei tempi mi sono arrivati.
    Quì l’inverno dopo leggerti ha lasciato posto al sole , da vero, è arrivato il sole alla giornata!
    E ho raccontato alla mia famiglia questa bella sensazione.

    Grazie per condividere questo post.

    Ti abbraccio forte forte.

  4. Un romanticismo che non guasta in un’epoca di equivoci e di fantasmi ambulanti !
    Un angolo di musica e di poesia che ristora. Grazie.
    Corinina

  5. Arrivo in punta di piedi
    per non contaminare
    la storia di emozioni
    che hai sensibilmente descritto…

    Vengo per dirti grazie
    per il tuo
    “sentire oltre le parole”…

    Sai… in fondo anche un abbraccio
    può annoverarsi tra i… segni dei tempi! ^_^

    Presuppone una presa di coscienza di sè e dell’altro
    un’apertura che genera accoglienza
    e il volere tutto questo…
    E sì…
    ogni barriera cade
    ogni calore è percepito…
    sono i cuori a parlare
    tra vibrazioni ed emozioni
    in quel linguaggio universale che è l’AMORE.

  6. Ciao Carissimo!!!!!!!!!

    Amico che trova le parole che io non ho…Vorrei ringraziarti della tua amicizia che sento vicina al mio cuore.

    GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Muchas gracias por ser así conmigo:)))))

  7. Cento di questi giorni…
    e anche di più se vuoi
    Auguri…………… Uomo

    BriCciole……………………

  8. Hai scritto da me che “il fondo della debolezza genera forza. Che parte
    dalla consapevolezza di non essere…forte e di lottare per diventarlo.”

    Non so se ho mai avuto modo di dirtelo… ma uno dei pensieri…delle frasi che mi hanno sempre incoraggiato nei momenti bui è : “quando sono debole…e’ allora che sono forte”.

    Ciao Uomo, sereno fine settimana per te e chi ti è caro.

  9. Coi piedi ben fissati a terra e lo sguardo rivolto al cielo… perché la nostalgia delle stelle ci fa spesso tendere ad esse. Insondabile e meraviglioso mistero di cui anche la nostra vita è impastata!
    Grazie del passaggio e della profondità del commento!

  10. che meraviglia questo post…
    usi delle parole che arrivano dritte al punto.
    Ti abbraccio, buon…tutto…e grazie per il passaggio da me.

  11. Buon Ferragosto Gianni…

  12. Buon Ferragosto caro amico a te ed ai tuoi cari!

  13. Non passavo da qui da non so quanto tempo e trovo parole e musica che fanno accapponare la pelle ! 🙂

    Grazie ….mi serviva un po’ di sana emozione .

    Un abbraccio Gianni.

  14. Grazie per le note di prossimità e affetto
    che nei miei due anni qui
    hai donato al pentagramma della mia vita.

  15. Grazie Gianni!!!!!!

    Sempre hai parole cosí tanto speciali 🙂

    Un caro abbraccio

  16. buona domenica…..Uomo**
    ti sei ritirato anche su fb?!?
    besito**
    giuli

  17. Ciao, aspettavo un’altra romanza musicata ,ma non è arrivata.
    Sarà per dopo. A presto. Corinina

  18. Ciao caro amico!

    Passo per lasciarti un saluto attraverso il mare.

    Grazie per il tuo passaggio da me, sempre sei così tanto carino.

  19. …da un meraviglioso paesaggio innevato un solare buongiorno, Uomo**
    …con questa canzone nella testa: http://youtu.be/Ba3Hi2RW_ZQ
    …e un abbraccio**
    p.s.mi manca il tuo ultimo commento su 1021°, non salvato in tempo:(
    …non è che lo riscrivi?!?
    :)) erano bellissime parole dettate da profonde emozioni!!! bye…bye…
    non so perchè i miei commenti non li visualizzo sull’altro blog, sono forse nella lista dei cattivi?! 😉

  20. …………..per giuly1

    non capisco cosa sia successo ma credo che ora sia a posto. Nel caso fammi sapere.
    …cattivi? Non ho questo tipo di lista…(sorrido).

  21. è bellissimo respirare qui!!! nonostante lo sfondo noir 😉 nel cuore tanto calore e colore:))) da non voler volare via….
    dolcenotte…..Uomo**

  22. Ora che tempo è? Ho perso il conto…la primavera sembra non voglia arrivare.
    Corinina

  23. E’ da tempo che non ti leggo. Tutto bene ?
    Spero di sì. A presto,allora!
    Un sorriso
    Corinina

  24. Qui si parla di segni della natura che preludono alle varie stagioni e di segni del cuore ,ma quelli della mente sembrano assenti. La mia mente presagisce che la lotta sarà dura perchè perchè la ragione è stata sottomessa e quasi sconfitta . Dovrebbe invece accordarsi con il cuore per prevalere. Cosa che attualmente mi appare lontana.
    Corinina

  25. per Corinina….

    condivido il tuo punto di vista anche se credo nella labilità del medesimo accordo cuore-ragione. Semplicemente perché il cuore ha un proprio respiro che è differente dalla freddezza della mente e così viceversa. Altra cosa è invece la pianificazione e la realizzazione di ciò che potrebbe essere anche considerata un’utopia, in quel caso è necessaria la correlazione fra mente e cuore e sotto questo profilo non sarebbe possibile altrimenti. Per realizzare un sogno non ci si può basare sui sogni!

    un salutone!

  26. buon anniversario oltre il silenzio!!!

    buonanotte, Uomo**

    p.s.di là è stato cancellato il mio passaggio, provo qui, magari passo inosservata;)

  27. ….Giuly

    grazie per il pensiero e buona serata anche a te!

    ….mi spiace per il commento cancellato che può essere ossrvabilissimo!! 🙂 ma non so cosa sia successo.

    Uomo

  28. Un pensiero,più che altro un ricordo.
    Sei scomparso…
    Corinina

  29. Un blog ,il tuo che condensa molte risposte. Ora è il momento di auguri e di promesse. Su,da bravo!
    Corinina

  30. per Corinina….

    Si il momento di fare promesse e di tanti auguri…ne abbiamo estremamente bisogno!!

    salutissimi

    Uomo

  31. per riri…

    grazie … e benvenuta !

    Uomo

    .

  32. Caro Gianni,un saluto domenicale,sperando di trovarti allegro e motivato.
    Corinina

  33. Entrando qui mi ha avvolta una strana sensazione
    ho ascoltato questa musica e riletto le parole
    ed è iniziato un viaggio a ritroso nel tempo
    e ogni fotogramma che mi è passato davanti agli occhi
    è un frammento di vita
    quante cose sono successe in questi ultimi anni
    ogni parametro sconvolto
    sia dai dolori attesi ma a cui non si è mai preparati
    che dalla gioia di un tocco
    dal ritrovarsi completamente nudi
    completamente trasparenti
    davanti ad un mondo nuovo che ci reclama
    che desidera esserci per noi

    Sulle nostre pagine abbiamo inciso tutto
    e se volessimo cancellarne anche solo una parte
    rimarrebbero le impronte delle parole
    come quelle dei sentimenti sbocciati
    che profumeranno per sempre
    posati nel profondo
    e da lì non si possono estirpare

    Siamo strani noi esseri umani
    presi dalla smania di possedere
    e dal desiderio di essere considerati speciali
    spesso non ci rendiamo conto
    di quanto possiamo stravolgere un mondo
    penetrando anche la più spessa corazza

    E stanotte mi sento io strana
    con i pensieri che si rincorrono
    per confondersi nella tenerezza
    io ruvida…
    stanotte mi sento così

    Buon San Valentino Gianni
    BriCciole…

  34. …per BriCciole

    Il coinvolgimento dell’anima
    che si dispiega in un sentire
    creduto lontano e irraggiungibile
    mentre si presenta a noi
    dall’aspetto più profondo
    di noi
    ci allarma per quella momentanea distrazione
    dal controllo di ogni gesto del cuore
    e ci permea per permetterci di accogliere il

    nuovo
    stabilisce i margini di intersezione con anime
    ammorbidite dalla conoscenza del dolore

    se siamo strani è per l’espressione
    di quanto scopriamo
    penetrando una vita
    cogliendone gli aspetti profumati
    toccandone le debolezze ed i sogni

    Tutto questo non può aver fine
    se non con noi stessi
    da quando si è confuso con la nostra pelle
    e con il nostro modo di incedere
    che ci rende unici e perfettamente riconoscibili
    E poi ci ritroviamo a frugare in noi
    come sulla soffitta impolverata dal tempo
    nei cassetti ricolmi di stanze e ricordi
    e di propositi e futuro pensato e immaginato
    come nei sogni più arditi
    che abbiamo imparato a contenere
    senza privarci della vitalità della creazione
    e della costruzione

    Questo posto è anche questo
    immaginazione e fantasia
    rudimenti e finezze
    gioco e coinvolgimento
    donazione e raccolta
    e non può deteriorarsi col tempo
    per come mantiene inalterate
    le emozioni che lo hanno
    edificato
    perché sia noto e conosciuto
    il sorgere di confidenze e fiducia

    I giorni hanno parole che dicono
    e le parole contengono concetti
    ed i concetti siamo noi che ci esprimiamo
    anche se non sempre al meglio
    spesso non con la coerenza occorrente
    a volte in contraddizione con noi stessi.

    Facciamo soffrire e soffriamo
    come in un gioco delle parti
    ma questo ci permette di essere…
    ché se non fossimo sensibili al dolore
    e se le emozioni non ci scalfissero
    forse non saremmo neanche vivi..!

    grazie BriCciole…!

    Gianni

Lascia un commento

Post Navigation